Commissioni di Certificazione

14 Febbraio 2018

Commissioni di Certificazione Conciliazione ed Arbitrato istituite presso i Consigli Provinciali dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro

Ai sensi dell'art. 76, comma 1, lett. c-ter) del D.lgs. 276/2003 sono istituite presso i Consigli Provinciali dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro le Commissioni di Certificazione, Conciliazione ed Arbitrato.

COMPETENZE ATTRIBUITE ALLE COMMISSIONI:


Certificazione dei contratti

  • certificazione dei contratti o singole clausole di essi in cui sia dedotta, direttamente o indirettamente, una prestazione di lavoro;
  • certificazione della clausola compromissoria di cui al comma 10 dell’art. 31 legge 4 novembre 2010, n.183;
  • certificazione dei contratti di appalto, anche ai fini della distinzione concreta tra somministrazione di lavoro e appalto;
  • certificazione delle rinunzie e transazioni di cui all’art. 2113 c.c. a conferma della volontà abdicativa o transattiva delle parti;
  • certificazione del contenuto del regolamento interno delle cooperative depositato, riguardante la tipologia dei rapporti di lavoro attuati o che si intendono attuare, in forma alternativa, con i soci lavoratori;
  • tentativo obbligatorio di conciliazione relativamente ai contratti per cui abbia precedentemente adottato l’atto di certificazione.


Conciliazione delle liti in materia di lavoro

  • tentativo facoltativo di conciliazione relativamente a contratti di lavoro non sottoposti precedentemente a procedura di certificazione;


Arbitrato

  • soluzione arbitrale delle controversie.


Altre funzioni

  • offerta di conciliazione art. 6 D.lgs. 23/2015
  • certificazione della presenza dei requisiti di genuinità delle Collaborazioni coordinate e continuative
  • certificazione del patto di demansionamento
  • certificazione delle clausole elastiche nel contratto di lavoro part-time
  • trasmissione dimissioni on-line

 

Per consultare il Regolamento di funzionamento delle  Commissioni di Certificazione, Conciliazione ed Arbitrato clicca qui

Per consultare  le linee guida predisposte dalla Fondazione Studi clicca qui

 

NOVITA': Il Consiglio Nazionale, in collaborazione con la Fondazione Studi, ha sviluppato una piattaforma informatica dedicata alla gestione di tutte le attività relative alle Commissioni di Certificazione. La suddetta piattaforma è attualmente in fase sperimentale al fine di favorire il graduale utilizzo di tutte le funzionalità implementate ed è disponibile al seguente link http://certificazione.consulentidellavoro.it/


FORMAZIONE COMPONENTI COMMISSIONI DI CERTIFICAZIONE:

Ai sensi dell'art. 5, comma 4 del suddetto Regolamento, Tutti i componenti delle Commissioni e delle Sotto-Commissioni, ordinari e supplenti, sono obbligati ad effettuare almeno 24 ore di formazione nel primo anno ed almeno 16 ore di formazione per ciascun anno successivo (1 gennaio /31 dicembre). Contenuti e termini di erogazione di detta formazione sono definiti dal Consiglio Nazionale, con l'ausilio della propria Fondazione Studi, sulla base delle seguenti modalità:
a) Partecipazione ad eventi formativi specifici organizzati dalla Fondazione Studi;
b) Partecipazione ad eventi formativi specifici organizzati dai Consigli Provinciali e con relativi costi a loro carico, anche in collaborazione tra loro, e preventivamente autorizzati dal Consiglio Nazionale che provvede, altresì, alla designazione dei relatori e/o del corpo docente ;
c) Fruizione di corsi in video formazione messi a disposizione della Fondazione Studi, esclusivamente presso la sede dei Consigli Provinciali;

Documenti:

  • format per la richiesta di accreditamento al Consiglio Nazionale relativa agli eventi formativi, di cui alla lettera b), validi ai fini dell'assolvimento dell'obbligo formativo specifico (scaricabile) a cui deve essere allegato il cv dei relatori


ADEMPIMENTI DEI CONSIGLI PROVINCIALI NEI CONFRONTI DEL CONSIGLIO NAZIONALE:

  • ai sensi dell'art. 2 del Regolamento, tutti gli obblighi di comunicazione relativi alla costituzione e composizione delle Commissioni.
  • ai sensi dell'art. 6 del Regolamento:
    • trasmissione, a mezzo pec, entro 10 giorni dal termine di ciascun trimestre civile, i dati relativi alle attività svolte utilizzando esclusivamente il “format”(file excel) appositamente predisposto dal Consiglio Nazionale. Alla comunicazione allega, individualmente scannerizzati in formato pdf, tutti i contratti certificati, i verbali di conciliazione e/o arbitrato ed eventuali provvedimenti di diniego prodotti nel medesimo trimestre;
    • trasmissione, a mezzo pec, entro 60 giorni dal termine di ciascun anno i dati inerenti l’adempimento degli obblighi formativi da parte di ciascun componente la Commissione o sotto-Commissione, sia ordinario che supplente, comunicando, altresì l’avvenuta sostituzione dell’eventuale componente non formato.
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…